Cottura indiretta

Cucinare senza compromessi
Scegliere un forno
a cottura indiretta
Combustione camera separata

La caratteristica principale che contraddistingue la cottura indiretta è la presenza di due camere separate: una per la cottura e una per la combustione della legna.
Questa è una soluzione ottimale per evitare che le preparazioni entrino in contatto con i fumi – i quali vengono espulsi attraverso la canna fumaria – per consentire la cottura di più pietanze contemporaneamente.
La tecnologia utilizzata per la costruzione di questi prodotti, come l’impiego di 12 cm di lana di roccia per la coibentazione, permette in poco tempo di raggiungere – e mantenere durante le fasi di cottura – temperature elevate con un impiego di legna ridotto (max 2,5 kg), risparmiando così tempo e combustibile.

01

Questo prodotto presenta inoltre una caratteristica unica nel mercato: la volta della camera di cottura in acciaio inox ha una forma arrotondata e non piana.
Una soluzione che, nonostante la sua lavorazione richieda un maggior impiego di risorse, consente di ottenere una distribuzione del calore uniforme – grazie alla quale non è necessario ‘girare’ le pietanze durante la cottura – ed evitare che i residui di combustibile si depositino sulla volta, riducendo così le emissioni nell’atmosfera.
La struttura esterna è in acciaio elettrozincato anti- ruggine e verniciato a polveri. Il Forno Legna viene fornito con pratico carrello già montato e equipaggiato di robuste ruote per essere posizionato ovunque e riposto nella rimessa durante i mesi invernali.

02
Clever: sistema di ventilazione innovativo

Un sistema di ventilazione totalmente rinnovato (presente sui modelli Gusto, People, Fiamma 80, INC QV, People Incasso) che consente di raggiungere 250° in 25 minuti (*) con l’impiego di soli 1,5 kg di legna, rispondendo positivamente ad esigenze di risparmio energetico ed efficienza.
La ventola, posizionata nella parete posteriore del forno, consente di aspirare i vapori prodotti dai cibi, eliminando ogni tipo di umidità dalla camera di cottura. Contemporaneamente, il calore che arriva direttamente dalla camera di combustione alla base della camera di cottura, compie un percorso rotatorio obbligatorio grazie alla forza esercitata dalla ventola.
Questa spinge il calore dalla parte posteriore del forno a quella anteriore, il quale sfiata a questo punto da dei piccoli fori posizionati frontamente: questo non solo consente cotture perfettamente omogenee ma evita la fuoriuscita improvvisa di calore al momento di apertura del forno, creando una barriera d’aria.
*temperatura e tempi si riferiscono ad un forno dalle dimensioni 45×80

Dettagli

Nessuna necessità di “girare” i cibi durante la cottura, nessuna necessità di manutenzione e minori emissioni nell’atmosfera in quanto qualsiasi residuo della combustione, non potendosi depositare sul tetto arrotondato, ritorna nella camera di combustione venendo incenerito definitivamente. Inoltre il forno prevede materiali refrattari anche ai lati e non solo alla base.

Le specialità

I forni a cottura indiretta possono cuocere diverse pietanze allo stesso momento. Nato per la cottura del pane, delle lasagne e di tutti gli arrosti, sia di pesce che di carne. Portato a 450 gradi, diventa l’ideale per la cottura della pizza e di tanti piatti tipici internazionali, come i “gratin” svizzeri, la “flamkuchen” tedesca, o la farinata ligure.

Dotazione di serie.
  • TERMOMETRO E CONTAMINUTI
  • PADELLE PER LA COTTURA
  • GRIGLIE SUI 3-5 LIVELLI
  • PIANI DI APPOGGIO LATERALE E FRONTALE
  • TIRANTINO PER RIAVVIO DELLA BRACE
2,5 Kg

di legna necessari per cominciare a cucinare

30/45 minuti

per raggiungere una temperatura di 300°C

420 gradi

la magica temperatura per cuocere la vera pizza napoletana

30 Kg

di porchetta che si possono cuocere in un Gusto 100

    Hai bisogno di aiuto? Scrivici qui.




    Dichiaro di aver letto l'Informativa sulla Privacy ed acconsento al trattamento dei dati personali*

    Do il mio consenso all'iscrizione ad informative di marketing